Gclub Logo

GClub è la tua palestra a Vimercate!

Vieni a trovarci! ad aspettarti troverai sale fitness, piscina, spa e un beauty center per prenderti cura di te.

In forma, divertendosi!
Passione, professionalità e tecnologia GClub.

039 668461 Via Torri Bianche, 22 – Vimercate (MB) 20871 LUN – VEN: dalle 6.00 alle 22.00 SAB – DOM: dalle 8.00 alle 18.00

Seguici sui nostri social

Allenamento perchè personalizzato? – Marco Grasso P.T

Nell’era odierna si punta generalmente più sulla quantità che sulla qualità, e quindi si tende a standardizzare ed omologare.

Nel mondo dell’allenamento ciò si tramuta nelle creazioni di “metodi” universali che devono andare bene per tutti.
Il messaggio che deve passare da questo articolo è che il corpo umano ha una variabilità estrema, quindi applicare indiscriminatamente un metodo standard vuol dire fare selezione naturale: chi sarà adatto al programma avrà risultati, chi non lo è può rischiare di farsi male o nel migliore dei casi non avrà miglioramenti.

Quante volte vi è capitato di lavorare (e anche tanto!) ma di non ottenere i risultati sperati? A parità di obiettivi, un allenamento standardizzato è spesso inefficace o controproducente e nei casi peggiori è anche causa di infortuni più o meno lievi. Il problema nasce dal fatto che, in un allenamento standardizzato, non si considerano le diversità proprie di ogni individuo: Anatomia del soggetto, Somatipo morfologico, Composizione corporea, Metabolismo, Livello di allenamento, Flessibiltà multiarticolare, Difetti posturali ecc…

Un training per essere davvero efficace deve:

1.Valutare il punto di partenza di ogni individuo: Una dettagliata raccolta dati sul cliente risulta fondamentale per sviluppare un programma di lavoro efficace e personalizzato. Pertanto, quanto più questa è esaustiva, tanto più ci sarà utile.

Risulta molto importante analizzare le patologie, le allergie, il quadro farmacologico e le problematiche posturali del soggetto.

Il Personal trainer quindi effettuerà l’Anamnesi generale, morfologica, sportiva, clinica e alimentare, in modo da avere un panorama generale del soggetto.

 

2.Deve essere strutturato, flessibile e dinamico adattandosi alle esigenze individuali della singola persona, e rimodellandosi secondo i progressi/fasi di stallo, attraverso una Pianificazione dell’allenamento: Microciclo (1 settimana), Mesociclo (4 settimane), Macrociclo (da 2 a 6 mesi), preparato ad hoc da un Personal trainer qualificato.

La Programmazione è fondamentale per avere una progressione graduale e circoscritta dello Stimolo allenante giusto con conseguente raggiungimento dell’Adattamento fisiologico e quindi dell’obiettivo prefissato evitando di commettere errori di percorso.

L’arma vincente degli allenamenti quindi è la Personalizzazione, questo concetto sembra una cosa ovvia ma purtroppo non è così.

 

10 motivi fondamentali perché l’Allenamento deve essere Personalizzato:

  1. Programma di allenamento su misura: ogni persona è diversa da tutte le altre sotto diversi punti di vista: età, sesso, peso, caratteristiche fisiche. Anche eventuali infortuni, alterazioni muscolari o articolari incidono molto. Proprio per questo ogni persona ha bisogno di uno specifico programma di allenamento attraverso schede e sedute adatte alle proprie caratteristiche e alle proprie necessità.

 

  1. Motivazione: il Personal trainer ti stimola, ti carica, fa in modo che l’ora spesa insieme a lui sia all’insegna della salute ma anche del divertimento. Può dare proprio quelle motivazioni che mancano, spronando la persona ad impegnarsi.
  2. Ottimizzi i tempi: si ha un allenamento ottimale per raggiungere, nel minor tempo possibile, l’obiettivo prefissato.
  3. Si dedica esclusivamente a te: Il Personal trainer ti guida passo dopo passo e ti permette di comprendere come eseguire gli esercizi in maniera corretta, massimizzare i risultati ed evitare di andare incontro a dolori di vario genere o di fare un allenamento “inutile” e scorretto.
  4. Risultato guidato: molti si danno obiettivi come ad esempio raggiungere un dimagrimento o aumentare la massa magra o scolpire una parte anatomica o aumentare la forza e stabilità di un’articolazione post infortunio ecc… In questi casi meglio lasciar perdere il “fai da te”, e chiedere invece il parere di un Personal trainer, che saprà consigliare il programma di allenamento migliore da seguire.
  5. Costanza: ti aiuta a programmarti e di conseguenza ad eliminare tutte le scuse per non allenarti.
  6. Autostima: chi si sente in forma appare in forma e viceversa! Il tuo Personal trainer non solo ti farà raggiungere i tuoi obiettivi, ma ti aiuterà a prefissarne sempre di più ambiziosi, gli stessi che prima ti sembravano irraggiungibili.
  7. Non ti annoi: molte persone non amano la palestra perché hanno paura di annoiarsi ripetendo gli stessi esercizi. Un Personal trainer ti permette invece di variare spesso l’allenamento, anche lavorando sugli stessi muscoli.
  8. Controlli costanti: il Personal trainer analizza la tua situazione fisica, il tuo stile di vita, la tua alimentazione, ti guida verso il raggiungimento o il mantenimento della forma fisica e soprattutto della salute.
  9. Aspetto educativo: un Professionista oltre a dirigere la sua lezione, educa il proprio cliente ad uno stile di vita sano suggerendo buone abitudini che, non solo riducono il tempo che serve per raggiungere l’obiettivo, ma migliorano anche la qualità di vita di chi gli si affida.

 

In conclusione risulta chiaro come deve essere il soggetto al centro di tutto, non il metodo o l’esercizio.

Gli esercizi sono solo strumenti, e come tali vanno utilizzati nel contesto e per il fine per i quali sono più adatti.

Possiamo pensare ad un esercizio come una forchetta: fenomenale per mangiare la carne ma inutile per il brodo se non dannoso.

Allo stesso modo un altro differente esercizio sarà il cucchiaio, perfetto per il brodo ma inutile per la carne.

Bisogna scegliere lo strumento giusto per ogni necessità e scopo.

Il corpo umano è complesso e molto variabile, voler minimizzare tutto a pochi movimenti, codificati allo stesso modo per tutte le persone è davvero superficiale.

Non esistono tabelle perfette, la chiave rimane la personalizzazione e l’attenzione al dettaglio perché il soggetto è un essere umano unico con le sue molteplici sfaccettature, tutte da prendere in considerazione se si vuole veramente arrivare all’obiettivo desiderato.

 

Marco Grasso
Personal Trainer

m.grasso@gclubtorribianche.it

marcograsso_pt