Gclub Logo

GClub è la tua palestra a Vimercate!

Vieni a trovarci! ad aspettarti troverai sale fitness, piscina, spa e un beauty center per prenderti cura di te.

In forma, divertendosi!
Passione, professionalità e tecnologia GClub.

039 668461 Via Torri Bianche, 22 – Vimercate (MB) 20871 LUN – VEN: dalle 6.00 alle 22.00 SAB – DOM: dalle 8.00 alle 18.00

Seguici sui nostri social

World Pasta Day – 25 Ottobre 2021

Il 25 ottobre si celebra il World Pasta Day, la giornata mondiale della pasta. Iniziativa nata con lo scopo di donare piatti di pasta a chi si trova in difficoltà.
La pasta è un alimento tipico della cucina italiana, che tutti noi amiamo molto, e con questo post vorrei farla conoscere meglio.

La pasta è un prodotto a base di farina di cereali, impastata con acqua o uova.
Principalmente può essere secca, ottenuta da semola di grano duro e acqua, o fresca ,ottenuta questa volta da farina di grano tenero, acqua e in alcuni casi uova. La differenza sta nella
percentuale di umidità: la pasta secca è intorno al 12,5% di umidità mentre la fresca al 30%. In commercio si trovano anche paste speciali, come la pasta integrale, quella proteica o quella
senza glutine.
Il territorio italiano vanta anche tipologie di pasta con caratteristiche diverse in base alle tradizione regionale: ne sono un esempio le trofie della Liguria, le orecchiette della Puglia, gli gnocchetti della
Sardegna.

Guardando più nel profondo, da cosa è composta principalmente la pasta? Da carboidrati.
I carboidrati, insieme a proteine e grassi, fanno parte dei macronutrienti, ovvero i principali nutrienti da cui l’organismo ricava energia.
Sono chimicamente formati da carbonio e acqua, da qui carbo/idrato (idrato di carbonio) e tecnicamente chiamati “glucidi”, parola che deriva dal greco “glucos” ovvero dolce.
Contenuti principalmente negli alimenti di origine vegetale (pane, pasta, patate, riso, ecc) sono il carburante principale per l’organismo e mediamente forniscono 4 Kcal per ogni grammo di
carboidrato assunto.
In base alla loro struttura chimica i carboidrati vengono classificati in semplici e complessi. Quelli della pasta, alimento principe di questa giornata, sono carboidrati complessi.
Se si vuole fare un calcolo dei carboidrati da assumere con la dieta è importante ricordare che tra alimento e quantitativo di carboidrati non c’è un rapporto 1a1, ovvero 100 gr di prodotto non sono
100 gr di carboidrati. La pasta, ad esempio, per 100 gr fornisce indicativamente 70/80gr di carboidrati. L’apporto nutrizionale può variare tra 45-60% del fabbisogno energetico giornaliero, ma
per un calcolo più preciso va considerata la propria composizione corporea, lo stile di vita, l’attività fisica e altri dati personali.

Forse non tutti sanno che la pasta contiene anche una quota proteica, intorno a 13 gr su 100 gr. Non sono però proteine di alto valore biologico. Motivo per cui associare, ad esempio, la pasta con i
legumi permette di incrementare la qualità proteica del piatto.

Chiudo con consiglio: evitare di togliere i carboidrati dall’alimentazione. Anche se sulla bilancia si perderà peso velocemente, la maggior parte di questo peso sarà acqua, perchè 1gr di carboidrati si
lega circa a 3 gr di acqua. Ovvio quindi che togliendo i carboidrati la maggior parte del peso perso saranno liquidi e non il grasso sperato. La perdita di grasso è un processo multifattoriale, che non
avviene con la semplice eliminazione del carboidrato, ma con la costanza di seguire una dieta equilibrata associata all’attività fisica.

Quindi adesso godiamoci un bel piatto di pasta, senza però eccedere nella quantità!

 

 

Riccardo Redina
Personal Trainer

r.redina@gclubtorribianche.it

Cell: 347-8079820

riccardo_pt